Ferrari e Mercedes, la FIA impone dei cambiamenti

Correzioni al look, questo è quanto emerge dai controlli FIA, sotto indagine gli specchietti retrovisori e le batterie della rossa ed i cerchi per le mercedes.

Capitolo Ferrari, sono stati vietati gli specchietti retrovisori ancorati all’Halo a causa di un flap ritenuto illegale in quanto creato a scopi aerodinamici. Successivamente sono state esaminate le batterie ancorate in un sistema diverso da quello di tutti gli altri team. Essendo sdoppiate la FIA ha imposto un sensore che controlla l’energia in entrata e uscita.

Il direttore di gara Charlie Whiting spiega così la non conformità degli specchietti: “Il problema nasce dall’interpretazione della parola montaggio. Dubito che sarebbero lì se non si trattasse di un vantaggio aerodinamico”.

Per quanto riguarda Mercedes, sotto l’occhio FIA il disegno dei cerchi posteriori e gli 11 piccoli fori dai quali viene espulsa aria che però in movimento crea una funzione aerodinamica vietata. Per questo motivo la squadra inglese è stata obbligato a chiuderli. In tal caso, già in Messico, potrebbe ripresentarsi un problema già conosciuto in passato, ovvero il surriscaldamento delle gomme posteriori.

La questione non è ancora chiusa e verra discussa ancora nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *