Porsche Engineering investe a Nardò…di nuovo!

 

Altri 80 milioni in quattro anni per il “Technical Center” di Nardò: centro di sperimentazione conosciuto in tutto il mondo per i servizi di testing e ingegneria di altissimo livello, dedicati all’intera industria automotive, ma non solo.

Già nel 2012 un investimento di pari entità è servito a trasformare il centro prove in un’eccellenza di fama mondiale, in una colonna portante del settore automobilistico.

Un po’ di numeri…

Fondato nel 1975, da dieci anni è sotto la gestione del Porsche Engineering Group GmbH.

Oltre 20 piste e impianti di prova distribuiti su una superficie di circa 700 ettari dove la grande protagonista è una pista ad anello lunga 12,6 km con 4 km di diametro, completamente rinnovata nel 2019.

Oltre 150 dipendenti altamente specializzati offrono servizi di ingegneria all’avanguardia per il collaudo di macchine provenienti da 90 case automobilistiche sparse in tutto il mondo.

 

E’ stato proprio Michael Steiner, direttore Ricerca e Sviluppo della casa automobilistica, a presentare in Regione il piano di sviluppo che prevede di trasformare il Technical Center nel più avanzato centro di testing delle nuove tecnologie. Occhi puntati al futuro con la progettazione di software e hardware per le macchine intelligenti senza  trascurare opere di ambientalizzazione e tutela del paesaggio.

Tra i vari interventi, previsto anche un potenziamento del sistema antincendio già presente nel centro prove.

Indubbiamente un grande aiuto per superare il difficile momento in cui si trova il settore automobilistico, anche in Puglia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *